HOME Notizie Si è conclusa la prima edizione di Albert. Registrate oltre 10000 presenze

PADULA: SI è CONCLUSA LA PRIMA EDIZIONE DI ALBERT. REGISTRATE OLTRE 10000 PRESENZE

“Abbiamo pensato ad uno spettacolo che fosse in linea con il contesto dei luoghi in cui si sarebbe svolto l’evento “Abert”, cioè nella Certosa di San Lorenzo e ciò col precipuo scopo di non stravolgerne l’immensa bellezza, ma di esaltarne le stupende linee architettoniche attraverso giochi di luce e scenografie appositamente studiate per l’evento stesso”. Questo il commento del maestro Carlo Rambaldi al termine dello spettacolo conclusivo della prima edizione di “ALBERT - LA MENTE IN GIOCO”, ovvero le olimpiadi della mente che, iniziate lo scorso venti aprile, hanno polarizzato l’attenzione di migliaia di persone sino a domenica 6 maggio.
Un successo inimmaginabile alla vigilia della manifestazione, che ha registrato presenze davvero importanti: oltre diecimila partecipanti di cui tremila iscritti ai giochi con punte di quattrocento giocatori al giorno. Oltre trenta scuole dei comprensori del Vallo di Diano e dell’area dell’antica Volcej per un totale di millecento studenti. Ben cinquanta scuole del Meridione con circa 1500 studenti che hanno partecipato ai giochi e ai laboratori della mente. L’evento è stato anche itinerante con “ALBERT IN TOUR”, il camper che ha proposto i giochi della mente nelle piazze di diversi centri. Inoltre, guidati dall’”ambasciatore” di Albert, Alessandro Cecchi Paone, hanno partecipato ai giochi della mente nella Certosa campioni nazionali delle Federazioni delle discipline di poker sportivo, di burraco, di scacchi, di sudoku, di carrom, di tombola, del Nintendo ed del Ju-GI-OH. Ciò senza contare che si sono cimentati nei giochi di Albert personaggi come Daniele Masala, Giovanni Muciaccia, il cast di “Un Posto al Sole”, Lino D’Angiò e le presentatrici RAI, Veronica Maya e Francesca Ceci.
“Insomma un successo oltre ogni più rosea aspettativa”, commentano all’unisono il presidente della Provincia e l’assessore provinciale alla Cultura, Angelo Villani e Gaetano Arenare. “Personalmente, sottolinea Villani, sono convinto che una manifestazione del genere, la prima nel Sud Italia, ha aperto nuovi scenari per la promozione turistico-culturale del nostro territorio. Si tratta, infatti, di un modo diverso di fare turismo, complici un grande attrattore culturale qual è la Certosa ed i singolari giochi che vi si sono svolti e che hanno rappresentato un incentivo in più per portare ulteriori presenze nel territorio”.
Promosso dalla Provincia di Salerno, l’evento, che è stato realizzato nell’ambito del Programma Regionale “EVENTI IN…CAMPANIA”, Assessorato al Turismo e ai Beni Culturali, e cofinanziato dall’Unione Europea, ha visto anche la partecipazione di Città della Scienza di Napoli.
News pubblicata il 08-05-2007, letta 1361 volte
Segnala questa notizia ad un amico


Altre Notizie di Padula Informazioni su Padula
Immagini di Padula Attivitŕ commerciali a Padula

Accedi

Benvenuto nel Vallo di Diano,
fai login oppure registrati