HOME Notizie La prima guida per ragazzi in viaggio sull'autostrada che amano viaggi e avventura

TEGGIANO: LA PRIMA GUIDA PER RAGAZZI IN VIAGGIO SULL'AUTOSTRADA CHE AMANO VIAGGI E AVVENTURA

Sabato 10 novembre, nell’Auditorium del Seminario Vescovile di Teggiano,si è svolta la seconda edizione del Premio "Giornalismo e multimedialità Cilento e Vallo di Diano, presieduto dal giornalista Ermanno Corsi e organizzato dal Centro Studi Tegea di Sant’Arsenio.
Tra i premiati il Prof. Nicola Femminella e la Prof.ssa Giusy Rinaldi per la guida per ragazzi in viaggio sull’autostrada "L’Autostramobile".

"L’Autostramobile" è la prima guida per ragazzi in viaggio sull’autostrada che amano i libri e l’avventura,scritto a quattro mani dai docenti Nicola Femminella e Giusy Rinaldi ,esperti di comunicazione che da anni conducono studi e ricerche sulla valenza formativa della lettura,editrice Imaging di Sassano.Cento pagine che si leggono con piacere tutte di un fiato dai ragazzi e anche dagli adulti.
I giovani diventeranno parte attiva della società futura e su di loro è opportuno che le istituzioni investano più attenzioni e più risorse.
Un viaggio sull’autostrada in compagnia di personaggi simpatici,Martina, l’assistente di viaggio, l’autista Maria Laura e l’inventore della magica autostramobile Pippo alias stradone.
La magia della natura e dei luoghi, il racconto della storia e i tesori preziosi dell’arte sono impulsi straordinari per la formazione dei ragazzi.
Lasciamo che essi seguano il volo degli uccelli e il corso del fiume,
scrivono gli autori nella presentazione, scopriranno la forza e le leggi della natura. I giovani,avranno qualche paura in meno nell’animo, un attimo di stupore in più e potranno rinnovare l’antico desiderio di crescere.
I bambini nascono con la voglia di leggere, tale predisposizione è nel DNA dell’essere vivente.
L’OCSE, l’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico,ha analizzato le competenze dei ragazzi quindicenni nella lettura,nelle scienze e nella matematica. Su quarantuno paesi l’Italia occupa gli ultimi posti in tutte e tre i campi d’ indagine.
"La mia intenzione, sottolinea il Prof. Nicola Femminella, è quello di porre all’attenzione del lettore la questione e di indurlo a collegare la questione lettura a quella dello sviluppo e dell’occupazione giovanile.Perchè tale rapporto esiste ed è anche denso di conseguenze per un paese che aspira ad essere tra i più sviluppati nel mondo."
PIETRO CUSATI
pietrocusati@tiscali.it
News pubblicata il 12-11-2007, letta 2109 volte
Segnala questa notizia ad un amico


Altre Notizie di Teggiano Informazioni su Teggiano
Immagini di Teggiano Attività commerciali a Teggiano

Accedi

Benvenuto nel Vallo di Diano,
fai login oppure registrati