ATENA LUCANA: SUBITO BARRICATE ANTI-ECOBALLE

Articolo tratto da: "Il Mattino"

Un ”no” secco alla realizzazione del sito di stoccaggio, individuato dal Commissariato per l'emergenza rifiuti in Campania in località "Mezzanelle", arriva anche dal consiglio comunale di Atena Lucana, convocato in via straordinaria ed urgente dal sindaco Sergio Annunziata. Alla presenza dei consiglieri Enrico Cannatelli, Gaetano Caporale, Pietro Marino, Luigi Vertucci, Massimo Daralla, Pasquale Iuzzolino e, in rappresentanza della minoranza consiliare, Michele Manzolillo, Giovanni Sarnicola, Franco Monzillo e Franco Bellomo, il consiglio comunale, all'unanimità, ha bocciato l'ipotesi prospettata dal prefetto Pansa, impegnandosi già da questa mattina a trasmettere gli atti alle autorità competenti al fine di scongiurare il pericolo. Acclusa alla delibera del consiglio comunale, sarà spedita anche una relazione elaborata dal prof. Franco Ortolani nel 2002, geologo dell'Università di Napoli Federico II, in cui si sostiene che tutta la fascia che unisce i territori da Atena Lucana a Montesano sulla Marcellana è ad altissimo rischio sismico. «Dobbiamo stare tranquilli - ha detto il sindaco Annunziata nel corso del consiglio che è stato abbastanza infuocato - in quanto sono sicuro che, anche alla luce dei documenti in nostro possesso, mai a nessuno verrà in mente di aprire sul nostro territorio un sito per lo stoccaggio dei rifiuti. Oltre alla natura altamente sismica della zona - ha continuato Annunziata - il sito individuato è a pochissime centinaia di metri dall'area industriale di Sala Consilina. Considerato che l'area individuata precedentemente a Buccino è stata scartata perché si trovava nei pressi di un'area industriale, non capiremmo perché lo stesso principio non debba valere anche per noi.
E poi - ha continuato ancora il sindaco di Atena Lucana - considerato che l'area precedentemente individuata a Sarno è stata scartata perché presenta un dissesto idrogeologico, non capiremmo perché dovrebbero scegliere una sede che presenta le stesse condizioni. Pertanto - ha concluso il sindaco Annunziata - siamo fiduciosi dell'esito finale». Presenti al consiglio comunale di ieri pomeriggio anche alcuni componenti del comitato spontaneo dei cittadini che ha prodotto una raccolta di firme coinvolgendo circa seicento persone. «Non è pensabile che si possa scegliere una zona come la nostra per ospitare i rifiuti di Napoli o Salerno - ha detto il capogruppo della minoranza consiliare Michele Manzolillo, sindaco per tantissimi anni di Atena Lucana - È un'ipotesi assurda alla quale noi non possiamo dare il nostro assenso». Presente ai lavori del Consiglio anche il sindaco di Sala Consilina Gaetano Ferrari.
«Sono qui per portare la solidarietà dell'intera città di Sala Consilina alla comunità di Atena Lucana - ha detto Ferrari - È assurdo pensare che si possa individuare un sito per lo stoccaggio delle ecoballe nel Vallo di Diano, dopo aver dimostrato che siamo i più bravi nella raccolta differenziata. Evidentemente ci vogliono punire di qualcosa».
Al termine dei lavori sono stati registrati anche momenti di accesa discussione. «È una vergogna che non sia stato fatto neanche un manifesto per annunciare la convocazione di un consiglio comunale così importante - ha riferito il consigliere di minoranza Franco Bellomo - Evidentemente il sindaco aveva paura che la gente partecipasse in massa ai lavori del consiglio per nascondere chissà quale strategia. Ma sia chiaro che non ci faremo fregare, perché noi, qui ad Atena Lucana, i rifiuti degli altri non li vogliamo».
Rocco Colombo

E domani summit a Padula



È fissato per domani, mercoledì, l'incontro tra tutti i sindaci presso la sede di Padula della Comuntà Montana, convocato dal presidente dell'ente comunitario Vittorio Esposito, per mettere in atto tutte le iniziative possibile per bloccare il pericolo di istituire nel Vallo di Diano siti di stoccaggio dei rifiuti.
Intanto hanno fatto scalpore le dichiarazioni dell'assessore provinciale all'ambiente Angelo Paladino che ha riferito: «Se veramente Bassolino e Pansa vogliono la nostra fine, a questo punto siamo pronti a chiedere di passare con la Basilicata». E sono stati in molti, ieri, nel corso del consiglio, ad impegnarsi a sostenere questa ipotesi.
News pubblicata il 20-11-2007, letta 2534 volte
Segnala questa notizia ad un amico


Altre Notizie di Atena Lucana Informazioni su Atena Lucana
Immagini di Atena Lucana Attività commerciali a Atena Lucana

Accedi

Benvenuto nel Vallo di Diano,
fai login oppure registrati