HOME Notizie L’ambasciatore cinese stregato dalla Certosa

SALA CONSILINA: L’AMBASCIATORE CINESE STREGATO DALLA CERTOSA

Articolo tratto da: "Il Mattino"

«Sono rimasto letteralmente folgorato dalle bellezze artistiche ed ambientali delle aree della provincia di Salerno che ho visitato. Inviterò i miei connazionali a scegliere, come meta dei loro viaggi di piacere all'estero, questi luoghi così ricchi di storia e di arte, dove, fra l'altro, incontreranno gente quanto mai ospitale e gentile».
Ha esordito così l'ambasciatore cinese in Italia, Sun Yuxi, prendendo la parola ieri mattina alla Grància di Sala Consilina, dove si è ufficialmente conclusa la sua visita di due giorni nel salernitano. Prima di lui avevano parlato, fra gli altri, l'assessore provinciale all'Ambiente, Angelo Paladino, e il presidente del Forum dei siti Unesco del Mezzogiorno, Nicola Bono, che, nei rispettivi interventi, si sono soffermati sull'importanza che riveste per il Sud il fatto che molti siti e monumenti siano stati riconosciuti dall’Unesco patrimonio mondiale dell'umanità.
Fra essi i Templi di Paestum e la Certosa di Padula che l'ambasciatore Sun Yuxi ed i suoi accompagnatori, circa una decina, hanno visitato tra domenica ed ieri. La visita, organizzata dall'Osservatore Europeo del Paesaggio, rientra nell'ambito del progetto di internazionalizzazione dei valori ambientali e culturali della nostra provincia e si inserisce, inoltre, nel quadro delle iniziative di valorizzazione dell'imprenditoria salernitana, specialmente di Cilento e Vallo.
Nel corso della sua visita, l'ambasciatore cinese ha incontrato diversi operatori del mondo dell'imprenditoria. Ed è stato un incontro ricco di positivi risultati, di cui l'ambasciatore è rimasto pienamente soddisafatto. E grande soddisafazione ha espresso anche quando, alla Grància di Sala ha inaugurato la mostra ”Il Gran Tour: i Paesaggi del Parco”.
A conclusione della visita, nel pomeriggio, tra l'ambasciatore cinese, Paladino e Bono sono stati avviati accordi ed intese per attivare nuove iniziative di scambio commerciale con la Cina con particolare attenzione al settore dell'enogastronomia.
Al riguardo un giovane imprenditore padulese del settore, Mario Macrì, ha fatto assaggiare all'illustre ospite una specialità dolciaria prodotta dalla sua azienda. E gli è piaciuta tantissimo.

Giuseppe Lapadula
News pubblicata il 09-12-2008, letta 1307 volte
Segnala questa notizia ad un amico


Altre Notizie di Sala Consilina Informazioni su Sala Consilina
Immagini di Sala Consilina Attivitŕ commerciali a Sala Consilina

Accedi

Benvenuto nel Vallo di Diano,
fai login oppure registrati