HOME Notizie Grande successo della Festa Popolare Internazionale

ATENA LUCANA: GRANDE SUCCESSO DELLA FESTA POPOLARE INTERNAZIONALE

Articolo tratto da: "Salerno Notizie"

“E’ per me una grande gioia e motivo di onore essere ad Atena Lucana per una ricorrenza assai significativa. Cinquant’anni fa fu firmato il Patto di reclutamento di manodopera tra l’Italia e la Germania. Desidero manifestare la mia alta stima per la grande opera svolta dai migranti italiani. Senza il loro apporto l’economia tedesca nel Dopoguerra non avrebbe avuto una così grande ripresa”. Così l’ambasciatore tedesco in Italia, Michael H. Gerts, ha aperto il suo intervento partecipando alla festa internazionale “Mi ricordo il giorno che sono partito” svoltasi ad Atena Lucana per celebrare il 50° anniversario della firma degli Accordi per l’immigrazione di forza lavoro in Germania.



Dinanzi ad una qualificata platea (fra gli altri erano presenti, il prefetto di Salerno, Enrico Laudanna, il giudice Rosario Priore, l’europarlamentare Gianni Pittella, il vescovo della diocesi di Teggiano-Policastro, mons Angelo Spinillo, diversi assessori provinciali e sindaci del Salernitano e del Potentino), gli emigranti italiani hanno raccontanto i ricordi, i sacrifici e le emozioni delle loro esperienze lavorative in Germania. La festa si è svolta tra momenti di spettacolo (con i cocerti del tenore Pasquale Tizzani e del quartetto “Consax Quartet”) e di profonde riflessioni.



“Una festa, ha sottolineato il sindaco di Atena, Sergio Annunziata, che ci ha fatto rivivere un periodo importante della nostra storia e che ha rafforzato in tutti noi i sentimenti di gratitudine verso i tantissimi emigrati italiani, che con i loro sacrifici contribuirono alla ripresa del nostro Paese nel secondo Dopoguerra”. Fra i relatori, oltre all’ambasciatore Gerts, l’assessore regionale all’Immigrazione Rosa D’Amelio, il sindaco di Atena Lucana, Sergio Annunziata, il segretario confederale Cisl, Pier Paolo Baretta ed il vice presidente nazionale dell’Ital-Uil, Alberto Sera. Quest’ultimo ha sottolineato che l’obiettivo dell’iniziativa è quello di consolidare l'intesa raggiunta fra gli emigrati italiani e la società tedesca e di rafforzare ulteriormente l’amicizia tra i due Paesi.



Si tratta, ha aggiunto, di una serie di iniziative mirate a non dimenticare un esodo che dal 1955 ad oggi ha coinvolto milioni di persone ed ha trasfomato il volto di due società, le ha fatte crescere e avvicinare l'una all'altra. Una collaborazione nata 50 anni fa e che ha segnato la vita di milioni di cittadini e delle loro famiglie. L’evento di Atena Lucana ha aperto una serie di iniziative organizzate dall’Ambasciata tedesca in Italia in collaborazione con il CePa, il coordinamento dei quattro maggiori Patronati a livello nazionale (ACLI, INAS-Cisl, INCA-Cgil, ITAL-Uil). Gli altri appuntamenti della serie di incontri previsti nell’ambito del 50° anniversario della firma del Patto si terranno il 15 ottobre a Butera, in Sicilia, il 29 ottobre a Cirò, in Calabria, e il 19 novembre a Nardò, in Puglia. Per essi, come per l’evento di Atena Lucana, la Presidenza della Repubblica ha concesso il suo Alto Patronato.
News pubblicata il 12-09-2005, letta 1843 volte
Segnala questa notizia ad un amico


Altre Notizie di Atena Lucana Informazioni su Atena Lucana
Immagini di Atena Lucana Attivitŕ commerciali a Atena Lucana

Accedi

Benvenuto nel Vallo di Diano,
fai login oppure registrati