HOME Notizie Vallo di Diano: Unione dei Comuni di Sant’Arsenio, S.Rufo e S.Pietro

VALLO DI DIANO: UNIONE DEI COMUNI DI SANT’ARSENIO, S.RUFO E S.PIETRO

Articolo tratto da: "Salerno Notizie"

L’Unione inizierà un’azione informativa sui comuni, relativamente ad alcune incombenze date dalla Finanziaria 2005 in ordine al classamento dei fabbricati, ovvero alla sistemazione di tipo urbanistico/catastale della propria posizione immobiliare. I cittadini di Sant’Arsenio, San Rufo e San Pietro al Tanagro che non hanno i fabbricati accatastati o che sono classificati in modo errato, saranno invitati a mettersi in regola. Tutti quei contribuenti in pratica e sono all’incirca mille nei tre Comuni, che hanno dei fabbricati ultimati da un punto di vista urbanistico e non hanno ancora provveduto all’accatastamento degli immobili, dovranno ottemperare a tale obbligo in tempi brevi, prima cioè che il Comune attivi la procedura prevista dalla Finanziaria 2005.



“L’Unione – ha dichiarato il Presidente, Arsenio Pecora - metterà a disposizione i tre uffici tributi di Sant’Arsenio, San Rufo e San Pietro al Tanagro per fornire informazioni utili agli utenti”. L’Unione dei Comuni quindi, sollecita i contribuenti a sistemare la posizione catastale di unità immobiliari di proprietà privata, prima dell’inizio delle procedure di cui alla Legge 311/2004, in quanto le eventuali inadempienze saranno soggette a sanzione pecuniaria secondo le vigenti disposizioni di legge.



“Le tipologie d’intervento previste – ha spiegato il Tributarista, Antonio Pagliarulo - sono:



a) revisione del classamento di singole unitĂ  immobiliari di proprietĂ  privata non dichiarate in catasto o per le quali sussistono situazioni di fatto non coerenti con i classamenti catastali per intervenute variazioni edilizie;



b) rideterminazione della superficie delle unità immobiliari di proprietà privata per le quali le superfici dichiarate ai fini del calcolo della tassa comunale di smaltimento rifiuti, risultino inferiori all’80% della superficie catastale”. Gli uffici comunali preposti, nei casi di presenza di immobili non dichiarati in catasto, cioè di situazioni di fatto non più coerenti con i classamenti catastali, richiederanno ai cittadini interessati la presentazione dei necessari atti di aggiornamento catastale.



Ogni utente inoltre potrà iscriversi ad una mailing-list ed essere informato in tempo reale su tutte le variazioni di carattere tributario intervenute nei Comuni dell’Unione. Quindi, oltre alle informazioni fornite dai vari siti istituzionali, verranno pubblicati sul sito internet www.serviziap.it tutte le novità introdotte in materia tributaria nei Comuni dell’Unione.
News pubblicata il 13-10-2005, letta 1473 volte
Segnala questa notizia ad un amico

Accedi

Benvenuto nel Vallo di Diano,
fai login oppure registrati