TEGGIANO: MEDISALUS EXPO VALLO DI DIANO

Un lungo week end dedicato al biologico, tante finestre su tutto ciò che fa “naturalmente” bene all’equilibrio e alla cura del corpo e dello spirito: dagli alimenti ai medicamenti naturali, passando attraverso l’arte, l’artigianato di qualità e la vita all’aria aperta.

Tutto questo è MediSalus Expo Vallo di Diano (www.medisalusexpo.it) , primo Salone del Biologico del Mezzogiorno d’Italia, in programma a Teggiano, città museo del Vallo di Diano, in provincia di Salerno, da giovedì 11 a domenica 14 maggio 2006. Ideato dall’Associazione Medisalus 2000 Vallo di Diano onlus e organizzato dal Comune di Teggiano, MediSalus ha come partner l’Assessorato alle Politiche ambientali della Provincia di Salerno, il Parco Nazionale del Cilento e del Vallo di Diano, la Regione Campania, l’Ente regionale di sviluppo agricolo in Campania (Ersac), la Camera di Commercio, industria, agricoltura e artigianato di Salerno, la Cassartigiani di Salerno e Legambiente.

Per l’ottava edizione si sono quasi raddoppiate le sezioni espositive tematiche. Quest’anno saranno sette, contro le quattro dell’edizione 2005, che chiuse con un bilancio assai lusinghiero: diecimila presenze lungo l’arco della manifestazione e un evento da Guinnes dei Primati, l’allestimento della tavola medievale più lunga d’Italia, con lo chef Gianfranco Vissani nel ruolo di gran cerimoniere.

Queste le sezioni espositive tematiche del Salone 2006:

1) Alimentazione biologica e di alta qualitĂ , con stand per la degustazione dei prodotti tipici agro-alimentari.

2) Ambiente, energia e bioarchitettura.

3) Parchi, aree protette e turismo ecosostenibile.

4) Artigianato artistico e di qualitĂ .

5) Commercio equo e solidale.

6) Alimenti antichi – Erbe – Medicina non convenzionale.

7) Editoria e pubblicazioni sulle tematiche ambientali.

Nell’ambito di Medisalus Expo Vallo di Diano 2006 il Museo delle Erbe di Teggiano curerà una mostra specifica sui segreti delle erbe, tra natura e scienza. Sarà allestito un percorso espositivo “multisensoriale” e “multimediale” in grado di introdurre il visitatore ai segreti delle erbe aromatiche, favorendo la sua totale immersione in un ambiente naturale e un po’ magico, attraverso l’impiego di odori, suoni, oggetti, immagini e riferimenti testuali, con interessanti spunti didattici per i più piccoli.

Cinque le sezioni tematiche in cui è articolata la mostra: conoscere le erbe; le erbe in cucina; le erbe nella storia e nella tradizione; le erbe in salute; le erbe e la magia.

Interessantissima anche la proposta del Museo Vivente della Valle delle Orchidee e delle Antiche Coltivazioni di Sassano, che ha eseguito la classificazione di tutte le orchidee selvatiche del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano e della provincia di Salerno, e il censimento di tutte le antiche specie vegetali cerealicole, orticole e frutticole coltivate nel Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano.

Nello spazio espositivo di Legambiente, invece, i visitatori potranno conoscere meglio due iniziative che l’associazione promuove a livello nazionale. La prima è la campagna “PiccolaGrandeItalia”, organizzata in collaborazione con il “Maurizio Costanzo Show” e il “Corriere della sera Magazine” e dedicata ai comuni con meno di cinquemila abitanti, che rappresentano oltre il 70% dei municipi italiani, ora tutelati come soggetto giuridico da una legge che ha tra le proprie finalità il sostegno alle attività agricole e artigianali. La seconda è “Le milledop”, riservata ai prodotti tipici insigniti del prestigioso riconoscimento europeo. L'Italia è oggi al primo posto in Europa per produzioni tipiche con 137 prodotti a marchio Dop e Igp ed è anche il primo paese per le produzioni biologiche con 1.162.212 ettari, pari al 7% della superficie agricola coltivata. In futuro potrebbe diventare la nazione simbolo della biodiversità nel mondo. L’area espositiva di MediSalsu Expo Vallo di Diano abbraccia tutto il centro storico di Teggiano: via San Cono, Piazza Portello e Castello Macchiaroli.

Ospiti dell’ottava edizione della manifestazione saranno la conduttrice televisiva Paola Saluzzi, il vicedirettore del Tg5 Lamberto Sposini, e Alessandro Di Pietro, conduttore della trasmissione di RaiUno “Occhio alla Spesa”, mentre il coordinamento dei convegni e degli eventi collaterali è affidato a Attilio Romita, giornalista del Tg1.

Note: Tratto da Salernocity.com
News pubblicata il 19-04-2006, letta 1283 volte
Segnala questa notizia ad un amico


Altre Notizie di Teggiano Informazioni su Teggiano
Immagini di Teggiano Attivitŕ commerciali a Teggiano

Accedi

Benvenuto nel Vallo di Diano,
fai login oppure registrati