Chiesa di S. Nicola dei Latini (Polla)

La chiesa ebbe la sua prima origine nel Trecento.

Originariamente presentava un’unica navata, nel 1638 ne furono aggiunte altre due.

Bello il portale, recante la data del 1512, nel quale è scolpito un sole, simbolo del dio Apollo da cui si faceva derivare l’origine del nome di Polla. Al di sopra dell’architrave un arco a forma di lunetta all’interno del quale vi è un altorilievo in pietra raffigurante S. Nicola con la mitra, il pastorale e il Vangelo. All’interno della sagrestia fu collocata, verso la seconda metà del Settecento, una pregevole tela del pittore napoletano del Seicento Domenico Sorrentino raffigurante S.

Lorenzo che distribuisce i tesori della chiesa ai poveri. Questo episodio costerà al santo il martirio sulla graticola.

L’interno presenta tre navate scandite da diversi altari; nella navata sinistra è situato l’altare dedicato a S. Michele Arcangelo sopra del quale vi è un quadro del Santo opera di Donato Venosa, pittore locale allievo di Domenico Sorrentino.

Nel 1907 è stata rifatta la facciata e la pavimentazione.




 

Accedi

Benvenuto nel Vallo di Diano,
fai login oppure registrati