POLLA: FUMO NERO NEI BAGNI, EVACUATA LA SCUOLA

Articolo tratto da: "La Città Di Salerno"

Fumo nero e odore nauseante fuoriusciti dal bagno delle scuole medie di Polla, a seguito del fuoco appiccato da uno o più ragazzini a un arredo sanitario in plastica, hanno creato il panico tra professori e studenti e la scuola per precauzione è stata evacuata su disposizione del dirigente scolastico, che intanto ha allertato i carabinieri della locale stazione, i quali, intervenuti, hanno a loro volta disposto un immediato sopralluogo dei Vigili del fuoco di Sala Consilina. Per spegnere il fuoco appiccato all'attrezzo che fornisce la carta per asciugare le mani, è stato necessario l'intervento di un professore con un estintore. Una ragazzata, probabilmente nata per emulazione dei tanti episodi che si stanno verificando in Italia nelle scuole, ma che poteva rivelarsi molto più pericolosa.

Nel mezzo della mattinata, durante le lezioni scolastiche, probabilmente uno o due ragazzi nel bagno delle scuole medie inferiori di Polla hanno dato fuoco alla carta contenuta nell'attrezzo in plastica posto sul muro. Le fiamme però rapidamente hanno interessato il supporto in plastica diffondendo un puzzo incredibile e fumo, tanto da annerire anche le porte del bagno. Il dirigente, Giovanni Rinaldi, per evitare conseguenti spiacevoli ha deciso di evacuare la scuola, mentre un professore con un estintore ha spento l'incendio. Intervenuti sul posto, i carabinieri hanno sollecitato l'intervento dei Vigili del fuoco per un controllo. Il maresciallo Vivone ha quindi eseguito una serie di domande a docenti, bidelli e ragazzini per cercare di risalire agli autori del gesto, probabilmente giá individuati.

Le lezioni sono riprese intorno alle 11.30. Sul posto si è portato anche il sindaco di Polla, Loviso. «Approfondiremo insieme ai carabinieri eventuali responsabilitá e nel caso in cui dovessero essere accertate, provvederemo. Non potrá esserci alcuna altra giustificazione per atti del genere».

Atti vandalici che in realtá si stanno succedendo da alcuni giorni, prima con la rottura delle tegole del tetto della scuola, poi con alcuni buchi nelle pareti delle aule, infine con il presepe nell'atrio della scuola rovinato nelle ore notturne.

Salvatore Medici
News pubblicata il 18-12-2004, letta 1748 volte
Segnala questa notizia ad un amico


Altre Notizie di Polla Informazioni su Polla
Immagini di Polla AttivitÓ commerciali a Polla

Accedi

Benvenuto nel Vallo di Diano,
fai login oppure registrati