HOME Notizie L'ordine dei Medici di Salerno sospende i 2 medici coinvolti in recenti fatti di cronaca

L'ORDINE DEI MEDICI DI SALERNO SOSPENDE I 2 MEDICI COINVOLTI IN RECENTI FATTI DI CRONACA

L'ordine dei Medici di Salerno ha deciso di sospendere i due medici rimasti coinvolti in due importanti avvenimenti di cronaca dei giorni scorsi.

Il provvedimento è stato preso nei confronti di Mario D'Angelo, rimasto coinvolto nell'incidente costato la vita a due giovani a Sassano, e di Michelino Romano, interdetto dalla professione per due mesi per abusi su una paziente.

"Il Consiglio Direttivo dell’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Salerno - si legge in una nota dell'Ordine - nell’esercizio di una tra le più importanti delle sue attribuzioni, l’autonoma potestà disciplinare nei riguardi dei propri iscritti, si è attivato con procedura di massima urgenza, nei confronti di due medici, raggiunti da importanti provvedimenti giudiziari.

Il primo caso riguarda il dottor Mario D’Angelo, un collega salernitano, coinvolto in un tragico incidente stradale nel quale hanno perso la vita due ragazzi. Il collega, che nello scontro ha riportato solo lievi ferite, è stato posto agli arresti domiciliari in quanto gli è stato riscontrato un tasso alcoolemico superiore ai limiti consentiti.

Il Consiglio dell’Ordine, che esprime innanzitutto ai familiari delle due giovanissime vittime l’affettuosa solidarietà e la condivisione del loro dolore, ha attivato l’iter disciplinare che prevederà l’immediata sospensione del collega dall’esercizio professionale.

Analogo comportamento, con l’immediata sospensione, verrà adottato anche per il collega psichiatra dottor Michelino Romano, colpito dall’interdizione dall’esercizio professionale per abusi sessuali. L’Ordine dei Medici sarà comunque attento al corso delle indagini, preservandosi di assumere ulteriori provvedimenti nel momento in cui le responsabilità dei due medici saranno state accertate, nel rispetto dei diritti e delle garanzie degli indagati".


Note: Tratto da salernoinprima.it
News pubblicata il 05-02-2011, letta 6020 volte
Segnala questa notizia ad un amico

Accedi

Benvenuto nel Vallo di Diano,
fai login oppure registrati